Print Facebook Twitter Google+ Email

La Scuola Internazionale di Alti Studi "Scienze della cultura" costituisce l'impegno più significativo della Fondazione San Carlo, che qui traduce la propria esperienza secolare e le finalità statutarie di formazione e ricerca nella realizzazione di una Scuola dottorale internazionale.

La Scuola, che ha per fine la formazione post-lauream secondo programmi di ricerca interdisciplinari (filosofia, sociologia, antropologia, scienze religiose), prevede due distinti percorsi formativi, ai quali si accede per selezione pubblica internazionale: il corso di perfezionamento triennale (equipollente al dottorato di ricerca) e il corso di specializzazione annuale. Per ciascuno degli anni di corso sono previsti corsi residenziali obbligatori con docenti di fama internazionale, oltre a lezioni, seminari, incontri di discussione per un totale annuo di 250 ore di lezione in lingua italiana, francese e inglese. Sono ammessi alla Scuola cittadini europei in possesso di laurea. Tutti gli allievi della Scuola sono sostenuti da borsa di studio.

L'equipollenza al titolo dottorale viene rilasciata, in seguito alla discussione della tesi di dottorato e al conseguimento del Diploma di studi superiori in Scienze della Cultura, dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in base al Decreto Ministeriale del 4 maggio 1999. Allo scopo di garantire l'apertura degli orizzonti scientifici e il livello dei risultati di ricerca, la Scuola collabora in modo attivo con istituzioni nazionali e internazionali in modo costante e programmatico. Convenzioni di cotutela e soggiorni di ricerca e di formazione all'estero sono gli strumenti attraverso i quali gli studenti della Scuola possono migliorare il proprio cursus studiorum con l'esperienza scientifica e l'arricchimento umano derivante dal lavoro in equipe internazionali.

Costruita come centro di eccellenza ad alta qualificazione didattica e scientifica, la Scuola si caratterizza per la spiccata dimensione internazionale, presente nel Comitato Scientifico, nei soci corrispondenti, nei docenti, negli studenti e nelle relazioni istituzionali. Le istituzioni con le quali sono attivi formali accordi di cooperazione scientifica sono la Divinity School della University of Chicago, l'Ecole Pratique des Hautes Etudes (Parigi) e il Max-Weber-Kolleg dell'Universität Erfurt. Inoltre, sono state firmate convenzioni di cotutela con l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (Parigi), l'Université de Paris I Panthéon-Sorbonne (Parigi), l'École Normale Supérieure di Parigi, l'Université de Bourgogne (Digione), l'Institut Catholique di Parigi e la Central European University di Budapest. Un importante accordo di collaborazione è attivo anche con l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Dal 1995 al 2016 la Scuola ha ammesso 115 allievi di perfezionamento e 112 allievi di specializzazione, rilasciando 77 titoli di dottorato. I docenti italiani che hanno tenuto corsi sono stati 37, i docenti stranieri 64. Seminari e conferenze sono stati tenuti da ulteriori 62 docenti italiani e 51 docenti stranieri.

I corsi della Scuola sono riservati agli allievi. Ogni corso prevede una lezione aperta al pubblico (Le conferenze della Scuola). La registrazione dei corsi e delle conferenze è disponibile, per l'ascolto in sede, presso la Biblioteca San Carlo. A partire dall'anno accademico 2003/2004, le conferenze pubbliche della Scuola di Alti Studi sono disponibili anche in rete (per la lettura, l'ascolto e la visione) nella sezione archivio conferenze.

Alcune tesi hanno trovato pubblicazione nella collana "Studi per le scienze della cultura" della casa editrice il Mulino.


Realizzazioni siti web Intertech Italia